PRIMA UN MALORE, POI IL RICOVERO D’URGENZA: GENTILONI IN OSPEDALE FINISCE SOTTO I FERRI


Paura per Paolo Gentiloni: è stato ricoverato e operato per un’angioplastica a un vaso periferico del cuore, dove è stato posizionato uno stent. L’intervento è stato effettuato al policlinico Gemelli di Roma al rientro da un impegno a Parigi. Salta la visita ufficiale a Londra del presidente del Consiglio, prevista per oggi: dovrà restare ricoverato per alcuni giorni. Il premier, hanno fatto sapere, “è vigile”. L’angioplastica è un trattamento per la dilatazione di un vaso sanguigno e l’intervento, che si è svolto nella tarda serata di martedì, è perfettamente riuscito.

 

 

 

Il sottosegretario agli Esteri, Benedetto Della Vedova, intervenendo al videoforum di Agi Viva l’Italia ha confermato che “Gentiloni è vigile” e “tornerà presto alle sue funzioni”. E ancora: “L’ho sentito per messaggio stamattina. Per come lo conosco io è una persona molto forte e tranquilla. Può darsi che queste cose servano a intercettare per tempo cose che magari in futuro sarebbero potute diventare più serie”, ha concluso Della Vedova.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI)

FONTE
LIBERO